AUSER Toscana
AUSER main
5 x 1000

5 per mille

C.F. 94033250484


PUO' FARE TANTO.
Grazie ai contributi raccolti con il 5 x 1000, Auser è riuscita ad aiutare migliaia di anziani soli che non beneficiano di alcuna assistenza né pubblica né privata. Anziani che hanno bisogno di compagnia, trasporto sociale, sostegno.
Tag Cloud Riduci
Adobe Reader Riduci

Per aprire i documenti PDF c'è bisogno di
Adobe Reader

Clicca sotto per scaricare ed installare l'ultima versione

Scarica Adobe Reader

AUSER Filo d'Argento Ribolla

VOLONTARIATO

solidarieta', ambiente, cultura 

PROMOZIONE SOCIALE

attivita' socio ricreative

  La piu' grande organizzazione di volontari, pensionati e anziani in italia


  Il nostro motto:

CGIL Siena

Articoli Riduci
Di adminribolla il 06/10/2016 15:01
Nonni in festa all'Auser di Ribolla, nella giornata a loro dedicata in tutta Italia. L’appuntamento svoltosi domenica 2 ottobre,al Centro ricreativo Auser della frazione roccastradina, ha visto coinvolti anche i bambini della scuola primaria e la comunità in un pomeriggio di animazione e socializzazione per tutte le età.  L’iniziativa, intitolata “Grazie Nonni” è stata organizzata dall’Auser di Ribolla, e ha visto anche la consegna ai bambini della classe prima della scuola primaria dei calendari 2017 realizzati con i loro disegni dedicati ai nonni. I disegni sono stati realizzati in prossimità della Befana, lo scorso 5 gennaio, alla biblioteca comunale ‘Antonio Gamberi’ di Roccastrada, in occasione della giornata di animazione per i più piccoli. Il calendario è stato acquistato con contributo volontario per una raccolta fondi a favore dell’acquisto di materiale didattico per gli alunni della scuola primaria di Ribolla.  La doppia iniziativa dedicata ai bambini e ai loro nonni si ripeterà ogni anno il 5 gennaio...
Di adminribolla il 21/01/2014 18:59

Per tutte le violenze consumate su di lei… in piedi signori davanti a una donna» questa frase diWilliam Shakespeare, scritta con un pennarello rosso sopra un lenzuolo bianco, riassume perfettamente il senso della manifestazione Stop femminicidio, organizzata dalle Auser delle Colline Metallifere, di Gavorrano, Ribolla, Massa Marittima, Follonica. Un lungo corteo è partito da piazza Togliatti, a Bagno di Gavorrano, per giungere, uniti tra loro, uomini e donne, da una treccia simbolo della rinascita della donna, a piazza Mariotti, dove, sulla scalinata, erano state posizionate 100 scarpe rosse, da donna e da bambina, con il tacco e da ginnastica, sandali, zoccoli, scarponcini, ciabatte e babbucce da neonata. Rosse come il sangue versato dalle donne, tre al giorno, che perdono la vita per mano di uomini. «Questa manifestazione – afferma il presidente Auser di Gavorrano Vasco Sammicheli – doveva essere fatta a settembre a Ribolla, ma dopo l’omicidio di Francesca Benetti avvenuto a Potassa, nel nostro comune, abbiamo deciso di farla qui, a Gavorrano».«Questa – ha precisato Giovanni Forconi, presidente regionale Auser – è la 14esima iniziativa regionale organizzata dall’Auser, che è molto impegnata su questo tema. C’è bisogno di mantenere alta l’attenzione sempre». Si chiamavano Francesca e Rosetta, Stefania, Roberta, Laura, sono donne e bambine, dagli 88 agli 8 anni, anziane e ragazze che si erano appena affacciate alla vita, madre e figlia uccise assieme da un’unica mano omicida, ragazze assassinate dal fidanzato, dal padre, dal vicino di casa. È lunga la lista letta, come in una staffetta, dai volontari dell’Auser di Ribolla che elencano nomi e età delle vittime, per poi mettere i fogli con i loro nomi dentro le scarpe rosse sulle scale. Alla finestra di una casa uno striscione ricorda “Troviamo Francesca”, perché non c’è nulla di peggio che dimenticare, sottovalutare, pensare che questi siano omicidi come tutti gli altri. Invece no, i femminicidi sono omicidi contro la storia, contro un nuovo modo di essere donna, diverso da quello delle nostre nonne (come viene ricordato leggendo un brano di Lidia Ravera), è l’uomo che non accetta che chi gli sta accanto sia un essere pensante, con una propria volontà autonoma, con desideri aspirazioni e aspettative. È un omicidio per riaffermare una supremazia e una superiorità mantenuta nei secoli solo con la forza, con la paura, con la sottomissione e l’umiliazione. È l’ultimo estremo tentativo di negare alle donne la propria libertà.


Di adminribolla il 23/04/2013 18:37
Martedì 16 Aprile 2013, si è tenuto nella sala ricreativa dell'Auser di Ribolla un incontro e allo stesso tempo un laboratorio sulla panificazione in collaborazione con la Coop. Infatti era presente un esperto che ci illustrava le fasi della lavorazione del pane e i vari ingredienti tramandati nella storia. Al centro del laboratorio, al quale erano presenti 40 donne dell'Auser di Ribolla, si è parlato molto del lievito madre e la sua storia.Il Lievito Madre ci ha spiegato l'esperto che è un impasto di farina e acqua acidificato da un complesso di lieviti e batteri lattici che sono in grado di avviare la fermentazione. A differenza del cosiddetto lievito di birra, il lievito naturale comprende, tra i lieviti, diverse specie di batteri lattici eterofermentanti ed omofermentanti del genere Lactobacillus. La fermentazione dei...
Di adminribolla il 20/02/2013 12:01

Di adminribolla il 13/01/2013 11:31
Nella splendida cornice del Centro Ricreativo Auser di Bettolle, il 6 gennaio scorso, 50 persone tra soci e volontari dell'Auser di Ribolla sono stati accolti egregiamente dall'Auser di Bettolle. Auser Incontra Auser, un gemellaggio e nello stesso tempo un confronto e un dialogo con una realta' Auser del territorio provinciale di Siena. Il Presidente Auser di Bettolle, Clara Mencaroni, ci ha fatto sentire veramente a casa, insieme ai suoi volontari che ci hanno servito il pranzo, in un ambiente a caloroso ed accogliente. A porgere il saluto di ringraziamento, il nostro Presidente Auser di Ribolla, Vera Bartalucci, che contraccambiato l'invito all'Auser di Bettolle ad essere ospiti dell'Auser di Ribolla. Fra i tavoli, ci sentivamo tutti come una grande famiglia, una famiglia di persone, volontari, che sacrificano il proprio tempo e le proprie forze per fare del bene altrettante persone, gia' questo è un valore che contraddistingue l'Auser. Il pranzo e' stato preceduto nella mattinata, con la visita a Montepulciano,...
Ufficio di Presidenza Riduci

  Presidente

Marzia Prando

Direttivo

Giovanna Inverardi
Severina Renieri
Franca De Santis
Renzo Franchi
Giorgio Lampis
Marianna Ventimiglia
Mirello Santini
Maria Franchi
Silio Valacchi
Mario Straccali
Olinto Bartalucci
Michele Paris
Carta Dei Valori Riduci

CARTA
DEI VALORI
ASSOCIATIVI


L'Auser è una "associazione di progetto" tesa alla valorizzazione delle persone e delle loro relazioni, ispirata a principi di equità sociale, di rispetto e valorizzazione delle diferenze, di tutela dei diritti, di sviluppo delle opportunità e dei beni comuni.

L'Auser si propone i seguenti valori obiettivo: 


1. Sviluppare il volontariato, le attività di promozione sociale, l'educazione degli adulti, la solidarietà internazionale, con particolare riferimento alle persone anziane e ai rapporti intergenerazionali.



2. Sostenere le persone, migliorare la qualità della vita e delle relazioni, orientarle all'esercizio della solidarietà.



3. Difendere e sviluppare le capacità conoscitive e attive, anche residue, delle persone.



4. Promuovere sul territorio reti associative e strutture di servizio a sostegno delle responsabilità familiari e di prossimità (buon vicinato) in sinergia con le istituzioni pubbliche.



5. Promuovere la cittadinanza attiva favorendo la partecipazione responsabile delle persone alla vita e ai servizi della comunità locale, alla tutela, valorizzazione e estensione dei beni comuni culturali e ambientali, alla difesa ed ulteriore sviluppo
dei diritti di tutti.




6. Rinsaldare e rinnovare le comunità locali come realtà solidali aperte, plurali, inclusive.
Convenzioni Riduci

Filo d'Argento


AUSER VOLONTARIATO TOSCANA - Via Pier Paolo Pasolini, 105 - SESTO FIORENTINO CAP 50019 (FI) Tel : 055 444281  Fax : 055 4489956 - c.f. 94033250484
Copyright 2010 by Infotec s.a.s.